Etifix installa la sua prima Screen SAI E

Etifix installa la sua prima Screen SAI E

Ettore Maretti (a sinistra), amministratore delegato di REM, e Gerry Abeti (a destra), CEO di Etifix

Lo specialista italiano delle etichette Etifix ha investito nella Screen Truepress Jet L350UV SAI E, macchina da stampa digitale ink jet per etichette, al fine di soddisfare standard di sostenibilità e qualità e la richiesta di tempi di consegna più brevi.

L’etichettificio, con sede nel nord Italia e parte del gruppo Arca Etichette, è in forte crescita, nonostante una piccola battuta d’arresto nel 2020 a causa di Covid-19, in seguito alla quale ha dovuto incrementare la sua produzione.

L’amministratore delegato di Etifix, Gerry Abeti, ha commentato: “La qualità di stampa elevata della Screen Truepress Jet L350UV SAI E, i pochi scarti e i brevi tempi di produzione sono stati tutti argomenti vincenti per noi“.

E ha aggiunto: “Ancora più importante, questa macchina da stampa ci permette di entrare in nuovi mercati e di fornire etichette a clienti che prima non offrivano”.

Etifix ha una posizione forte nel mercato dei cosmetici, un settore particolarmente esigente in termini di qualità e servizio, e che ha una particolarmente attento alla sostenibilità.

Oltre all’alta qualità e velocità, la SAI E ci permette di ridurre significativamente gli scarti di produzione rispetto alle macchine tradizionali, migliorando il nostro impatto sull’ambiente e quello sui nostri clienti”, afferma Abeti.

“Il breve tempo di set-up della macchina da stampa, l’elevato tempo di funzionamento e la velocità vanno anche a vantaggio dei clienti del settore cosmetico, e non solo. La cosmetica, così come il settore industriale, si evolve velocemente – come gli altri mercati italiani che serviamo. I clienti hanno bisogno di etichette in piccole o medie quantità, con molte varianti, più spesso e più velocemente. Rispondere più rapidamente alle richieste dei clienti è sempre stato uno dei nostri principali punti di forza. La tecnologia Screen ci permette di farlo ancora meglio”.

“L’investimento di Etifix nella tecnologia di stampa digitale a getto d’inchiostro per etichette di Screen è un’ulteriore prova del continuo passaggio al digitale nel mercato della stampa italiano”, afferma Ettore Maretti, amministratore delegato di REM, che rappresenta Screen in Italia.

Abbiamo visto crescere gli investimenti nelle macchine da stampa digitali già da un po’ di tempo e ci aspettiamo che questa tendenza continui nei prossimi anni. I marchi e gli stampatori italiani stanno scoprendo rapidamente i vantaggi della stampa digitale nei mercati competitivi in cui operano”.

Articolo tratto e tradotto da Digital Labels & Packaging.