Weigang WL 340: Nuova installazione presso Open Data

“La scelta della Weigang è invece dovuta alla presenza in Italia di una struttura come la REM che permette di annullare il rischio di un acquisto importante in Cina.” Ha dichiarato Nello Petitti.

Weigang WL 340: Nuova installazione presso Open Data

Open Data ha scelto di affidarsi alla tecnologia di Weigang Machinery, il cui distributore esclusivo per l’Italia è REM, quale soluzione all’avanguardia per ottenere stampe ed etichette di qualità.

Macchina da stampa offset umido semirotativa Weigang WL 340.

L’Azienda di Anagni opera da oltre 30 anni nel mercato e si è, nel corso del tempo, specializzata nella produzione e nell’assemblaggio delle prezzatrici e nella stampa di etichette autoadesive in bobina. Ad oggi commercializza i propri prodotti, in più di 80 paesi a livello mondiale, tra cui Stati Uniti, Europa, Estremo Oriente e alcuni paesi africani con un fatturato annuo di oltre 25.000.000 €. La capillare presenza sul mercato ha permesso al marchio di essere riconosciuto a livello internazionale.

Open Data conta su una divisione interamente dedicata alla stampa di etichette autoadesive che ad oggi concorre a ricoprire il 50% del core business aziendale focalizzando la produzione su sei settori di riferimento: Automotive, Logistica, Farmaceutico, Alimentare, Grande distribuzione e Cosmesi.

Negli ultimi anni l’Azienda ha investito in nuove tecnologie di stampa e nella implementazione dei controlli, garantendo così ai propri clienti una elevata qualità del prodotto con minimi margini di errore.

A questo proposito Open Data ha scelto Rem che gli permetterà di consolidare la propria posizione sul mercato e di soddisfare le esigenze di altissima qualità dei propri clienti grazie alla nuova macchina offset semirotativa multiprocesso Weigang WL 340.

“La scelta della Weigang è invece dovuta alla presenza in Italia di una struttura come la REM che permette di annullare il rischio di un acquisto importante in Cina.” Ha dichiarato Nello Petitti.

 

“La scelta della  Weigang è invece dovuta alla presenza in Italia di una struttura come la REM che permette di  annullare  il rischio di un acquisto importante in Cina.”

Ha dichiarato Nello Petitti, Amministratore di Open Data.

 

 

 

 

Da sinistra Nello Petitti Amministratore di Open Data ed Ettore Maretti Amministratore di REM.

La Weigang WL 340 è una macchina combinata multiprocesso in grado di nobilitare la stampa offset utilizzando, in linea, unità di laminazione a caldo semirotativa, flexo semirotativa e serigrafia piano cilindrica. Il controllo remoto dei calamai consente avviamenti veloci e di facile gestione mentre il sistema di raffreddamento degli oscillanti mantiene costante la temperatura della macinazione inchiostro per tutta la durata del processo produttivo.

Weigang ha scelto Bosch Rexroth quale azienda di riferimento per la fornitura dell’automazione e del controllo infatti tutti i servo drive, gli azionamenti, i cavi, il PLC di controllo, i pannelli touch screen e il pannello HMI sono forniti dall’azienda tedesca.

La Weigang WL 340 ha una struttura modulare che la rende estremamente versatile e adatta a supportare sia le piccole che le medie tirature; è altamente produttiva grazie allo startup semplice e veloce ed al formato stampa 320 x 350 mm. Il cambio lastre può essere effettuato in meno di cinque minuti grazie all’efficiente sistema di montaggio automatizzato.

Altro elemento fondamentale che ha indirizzato la scelta di Open Data su REM è da ricercarsi nel fatto che installazione e assistenza sono sempre eseguiti da personale Italiano altamente qualificato e che la struttura è in grado di garantire un servizio post vendita preciso e puntuale con un fornito magazzino ricambi e tecnici sempre pronti ad intervenire, qualora ciò si rendesse necessario, dalla meccanica al software stesso della macchina.

 

Da sinistra Ettore Maretti Amministratore di REM, Nello Petitti Amministratore di Open Data, Massimo Baratin Tecnico Installatore di REM e Andrea Buttafava Manager Commerciale di REM.